Buongiorno, sono una donna di 52 anni, a cui tre anni fa è stata diagnosticata COXOARTROSI BILATERALE soprattutto destra.

Infatti la parte destra è molto dolorante, non posso evitare di prendere qualcosa ed oramai la situazione perdura da quattro anni.

Considerando la mia età, la mia predisposizione vorrei sapere se, come e quando è possibile fare delle infiltrazioni di acido iarulonico.

A tale scopo sarei vivamente interessata ad avere il nominativo di un valido ortopedico che potesse essere un mio referente.

Ringraziando anticipatamente per la collaborazione porgo i miei distinti saluti.

Resto vivamente in attesa di un Vs. gentile e gradito riscontro.

IN FEDE

Mariagrazia, Genova

 

 

 

Risponde il dottor Stefano Tornago

La viscosupplementazione all'anca (infiltrazione di acido ialuronico a medio o ad alto peso molecolare) ha due precise indicazioni. La prima è nel paziente in cui vi è un danno limitato della cartilagine e non vi siano gravi problematiche meccaniche.

In tal caso l'acido ialuronico stimola il trofismo e quindi la guarigione della cartilagine. L'altra indicazione è nel paziente affetto da coxartrosi che non può o non vuole essere operato.

Negli altri casi questa terapia ha un'efficacia limitata nel tempo o può anche non dare nessun miglioramento.

Prima di procedere è quindi necessaria una visita ortopedica.

Cordiali saluti

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Con una tua donazione,
puoi sostenere il nostro
impegno per la ricerca.

archivio

GAP II

GAP II è un sistema per l’archiviazione di dati clinici e chirurgici di pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia protesica di anca, ginocchio e spalla.