Cortese Fondazione L. Sciutto,

scrivo in nome di mia suocera di 54 anni che dopo vari esami è venuta a conoscenza di una calcificazione posta a ridosso della spalla e che ha infiammato i tendini circostanti, limitandone il funzionamento e creandole dolore sia di giorno che di notte.

Le infiltrazioni non hanno sortito effetto e volevamo sapere se fossero in circolo nuove tecniche che sciolgano del tutto la calcificazione senza bisogno di intervenire chirurgicamente.

Ringraziando in anticipo porgo

Distinti Saluti.

Pamela, Imperia

 

 

Risponde il dottor Stefano Tornago

Presso il nostro Ospedale è possibile, previa valutazione ortopedica di fattibilità, trattare tali pazienti con una tecnica percutanea ecoguidata.

Tale tecnica consiste nella rimozione delle calcificazioni tramite della soluzione fisiologica introdotta attraverso degli aghi.

Viene eseguita in anestesia locale ed in regime ambulatoriale.

Distinti saluti.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Con una tua donazione,
puoi sostenere il nostro
impegno per la ricerca.

archivio

GAP II

GAP II è un sistema per l’archiviazione di dati clinici e chirurgici di pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia protesica di anca, ginocchio e spalla.