Si ricorda con particolare riconoscenza il Presidente Onorario della Fondazione prof. Lorenzo SPOTORNO,  scomparso il 15 febbraio 2009, maestro e pioniere della chirurgia protesica. Le sue particolari tecniche chirurgiche e capacità organizzative si sono diffuse in Italia e all’estero. Fondatore, nell’anno 1994, della “Fondazione Scienza e Vita”  ha donato l'attivo patrimoniale e l'archivio storico-scientifico della Sua Fondazione alla “Fondazione Livio Sciutto - Ricerca Biomedica in Ortopedia-Onlus”. 

Qui potete visionare e/o scaricare il libro degli ospiti provenienti da tutto il mondo che hanno visitato il Professore per vederlo operare sin dagli anni 80

Libro degli ospiti
Libro degli ospiti
Libro degli ospiti

pdfLibro degli ospiti pag. 01-35

pdfLibro degli ospiti pagg. 36-70

pdfLibro degli ospiti pagg. 36-70

pdfLibro degli ospiti pagg. 101-139

Nato a Finale Ligure (SV) il 19 Dicembre 1936. Laureato in medicina e chirurgia il 12 Marzo 1965 presso l’Università di Genova; il  3 Novembre 1969 ha conseguito presso l’Università di Genova la specialità di Ortopedia e Traumatologia.

Fino ad oggi ha eseguito più di 15.000 interventi tra Ospedale e Cliniche Private.

Presso gli Istituti Ospedalieri Santa Corona di Pietra Ligure ha effettuato i seguenti servizi:

  • Dal 1° Febbraio 1967 al 31 Maggio 1969 in qualità di assistente incaricato di Ortopedia;
  • Dal 1° Giugno 1969 al 19 Maggio 1975 in qualità di assistente di ruolo di Ortopedia;
  • Dal 20 Maggio 1975 al 30 Giugno 1980  in qualità di aiuto di ruolo di Ortopedia.
  • Nel 1981 Primario della Divisione di chirurgia protesica dell’anca e reumatismo articolare.
  • Dal 1987 al Dicembre 2000  Capo Dipartimento Ortopedia Santa Corona.
  • Dal 1° Gennaio 2001 coordinatore scientifico del dipartimento di ortopedia e traumatologia.
  • Dal 1° Gennaio 2001 Responsabile della Divisione Protesica dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (MI).

Nel 1974 ha disegnato la prime protesi cementate e collaborato sino dal 1980 con la Howmedica. Dal 1981 ha iniziato la collaborazione con la Protek di Berna e per essa nel 1982 ha disegnato la protesi CLS che è diventata una delle protesi d’anca attualmente più diffusa. Nel 1985 ha disegnato altre protesi d’anca cementate e altri modelli attualmente ancora presenti. Ha collaborato con il Prof. Morscher di Basilea per alcuni progetti d’anca e sviluppo di materiali. Ha tenuto negli anni 80 lezioni ai corsi sostenuti annualmente dalla Fondazione Müller di Berna, sino agli anni 90. Ha avuto incarichi di Prof. A contratto presso: Univ. Di Pisa, Rizzoli Bologna, Roma Tor Vergata.

Dal 1984 sino ad oggi ha praticato minicorsi “presso il suo ospedale”per chirurghi ortopedici provenienti da tutto il mondo. In essi oltre a far vedere le sue particolari “tecniche” chirurgiche esponeva le proprie idee sulla Biomeccanica dell’anca e la protesica. E’ stato visitato da più di duemila chirurghi di tutto il mondo. Attraverso questo strumento ha influenzato notevolmente la cultura ortopedica, specialmente europea. La sua opera è citata su parecchi libri testi ortopedici (Vedi per esempio il Bauër libro testo per specialisti tradotto in più lingue).

Ha razionalizzato la pianificazione preoperatoria dell’anca proponendone un modello, metodo attualmente ancora usato. Ha prodotto più di cento pubblicazioni scientifiche.

Ha istituito una Fondazione, "Scienza e Vita", che si è occupata di ricerca e immagazzinamento dati dal 1994 al 2007. Il suo patrimonio di cultura protesica e di casi clinici (oltre 16.000 casi di protesizzazione d'anca e 2.000 di ginocchio) è stato raccolto dalla neonata 'Fondazione Livio Sciutto ', di cui il dott. Spotorno è il Presidente Onorario.

Il reparto da lui diretto produce circa 1500 interventi di chirurgia protesica, (dati 2000) ponendosi al vertice italiano ed europeo.

Il suo nome è presente sul sito internet della Zimmer (ex Centerpulse) come inventore di vari sistemi di protesi per l'anca, che sono presenti anche nel sito internet della Fondazione "Scienza e Vita" (http://www.scienzaevita.it) di cui è il fondatore.

Il suo nome é presente in N° 41 lavori internazionali elencati sul sito http://www.pubmed.com

Ha un capitolo dedicato su un libro internazionale di tecnica chirurgica: "Vie chirurgiche di accesso in Ortopedia e Traumatologia" (R. Bauer, F. Kerschbaumer, S. Poisel).

Docente nei corsi:

  • Müeller Foundation (Berna) dal 1983 al 1990

Professore a contratto presso:

  • Università di Pisa per l’anno accademico 1988/89
  • Università di Bologna per l’anno accademico 1990/91
  • Università di Roma Tor Vergata per gli anni 1995/2001
  • Università di Roma Tor Vergata per gli anni 2001/2005 

 

 Casistica operatoria

Artroprotesi d'anca 13.500
Artroprotesi di ginocchio  900
Osteotomie d'anca  320
Osteotomie di ginocchio  420
Interventi di traumatologia e in esiti di trauma  3.000

 

Ha brevettato numerose protesi d'anca, tra le quali il sistema CLS e MS-30, protesi a grande diffusione in Europa (oltre 350.000 impianti). 

Dal 1984 ha praticato corsi brevi (3 giorni) per chirurghi ai quali hanno partecipato circa 1000 chirurghi divisi in gruppi da 10 e provenienti da tutto il mondo, compresa l'Inghilterra. Motivo degli stages: corsi di aggiornamento su tecniche di chirurgia protesica dell'anca e del ginocchio.

 

Con una tua donazione,
puoi sostenere il nostro
impegno per la ricerca.

archivio

GAP II

GAP II è un sistema per l’archiviazione di dati clinici e chirurgici di pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia protesica di anca, ginocchio e spalla.